Cosa mangiare a Polignano a Mare: 10 piatti della cucina tradizionale

Polignano a Mare è indubbiamente una delle mete più prenotate dai turisti che fanno visita al “Tacco d’Italia”. Saper scegliere cosa mangiare significa godere di un’esperienza gastronomica appagante e completa. Ecco i 10 piatti della cucina tradizionale polignanese che proprio non potete perdervi.

La Puglia è tra le regioni d’Italia che più affascinano quando si parla di cibo. Sostenere di aver mangiato e conosciuto davvero cibo pugliese è poco credibile tante sono le ricette e le declinazioni delle stesse, città per città. La Puglia “è lunga” si dice, e nella sua lunghezza sono nascosti alcuni dei piatti più gustosi di questo pianeta.

Ecco i nostri consigli su cosa mangiare a Polignano a Mare. I 10 piatti:

  1. Il crudo di mare

Le crudità di mare non necessitano di alcuna presentazione: diverse città di mare in Puglia proprio non riescono a fare a meno di proporre ai propri clienti seppioline, ricci, gamberi rossi, gamberi viola, scampi e tantissimi altri tipi di pesci doverosamente presentati come natura li ha fatti: crudi e freschissimi. Qualcuno lo chiama il sushi all’italiana, una vera e propria apoteosi di sapori e consistenze che colorano la tavola. Se si evitano le cozze, non si corrono rischi: qui il pesce arriva nei ristoranti ancora vivo!

Approfondimenti: Il miglior crudo di pesce a Polignano

2. Riso Patate e Cozze (o Patate Riso e cozze o ancora, La Tiella Barese)

  Indubbiamente uno dei piatti più straordinari della cucina tipica locale che si può degustare quasi esclusivamente nella provincia di Bari. La Tiella è un piatto che non concede repliche nella preparazione: difficilissimo da replicare se non si conoscono perfettamente le dosi, il “tegame” in questione è preparato a strati, Cipolla, patate, cozze con guscio e una spolverata di riso (messo a crudo ma condito con sale, pepe e pecorino) da far cadere nella valva della cozza. Qualche pomodorino e poi di nuovo cipolla, patate, cozze e riso, fino a terminare con una copertura di patate, qualche pomodorino. In forno per 45 minuti circa chiaramente ricoperto di acqua che avrà il compito di cuocere il tutto e di unire i sapori. Una follia gastronomica dal gusto straordinario. 

Approfondimenti: ricetta della Tiella di riso patate e cozze

3. Fave e cicorie

Non si può dire di essere stati in Puglia se non si è provato questo piatto. Le fave secche, messe a mollo per qualche ora, vengono poi bollite con acqua (2/3 del loro volume) facendo attenzione a non toccare e non girare le fave durante il bollore. Le fave assorbiranno l’acqua e diventeranno alla fine una purea dal sapore antico. Nel piatto, qui a Polignano, viene presentato con cicorie, cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti e cornetti di peperone dolce fritti. Lussuria allo stato gastronomico.

Approfondimenti: la vera ricetta di fave e cicorie

4. Le carote di Polignano (San Vito)

La carota di Polignano rappresenta un ecotipo della carota classica con la particolarità di avere tonalità di colore che va dal prugna scuro al giallo canarino. La sua coltivazione è effettuata in un’area piuttosto ristretta, compresa fra 10 e 20 ettari, in prossimità della città di Polignano e in particolar modo nella frazione di San Vito. Ha ottenuto il riconoscimento dei presidi Slow Food in quanto esempio di un nuovo modello di agricoltura, basata sulla qualità, sul recupero dei saperi e delle tecniche produttive tradizionali. Qui vi potete trovare tutti gli approfondimenti.

5. Tagliolino ai frutti di mare

Presente effettivamente in tutte le cucine di Italia che si espongono sul mare, il tagliolino ai frutti di mare qui a Polignano non ha eguali per via della freschezza dei prodotti.

6. La Parmigiana di melanzane

Altro piatto che solo a sentirne il profumo fa perdere i sensi. Fette di melanzane alte mezzo centimetro vengono prima fritte (in pastella di farina e uova) e poi adagiate in un tegame nel quale si aggiunge prosciutto cotto, tantissimo parmigiano e passata di pomodoro.

7. Il Caffè speciale di Polignano a Mare

Caffèzuccheroscorza di limonepanna e amaretto: questi sono i 5 ingredienti magici che danno vita al caffè speciale di Polignano a Mare, un caffè speciale, appunto, che viene servito in piccoli bicchieri di vetro. Curioso l’accostamento tra caffè e limone, di cui si sente il retrogusto, ma molto armonioso.

8. La focaccia di Polignano

La focaccia di Polignano non ha nulla a che invidiare alla focaccia barese di cui ormai si conosce addirittura il disciplinare grazie a consorzi per la tutela di tale ricetta. E’ inutile dirvi gli ingredienti, qui la differenza la fa l’esperienza, il forno e la teglia.

9. I panini di Pescarìa

I panini con il pesce? si, i panini con il pesce. Nel cuore di Polignano potrete gustare deliziose rosette di pane imbottite di specialità di mare come il polpo, il salmone crudo, i gamberi e il pesce spada, accompagnato spesso da burrata, insalata e altre ricette preparate dal bravo chef.

10. Le bombette di maiale alla brace

La Bombetta pugliese è ormai protagonista in tutti gli eventi che coinvolgono il “Cibo in Strada”.  Al Salone del Gusto, ad esempio, già dal secondo giorno si registrava il tutto esaurito, e i macellai furono costretti a far arrivare urgentemente altra carne dalla Puglia. Qui a Polignano sono moltissimi i “fornelli pronti” in cui mangiare questa ghiottoneria. 

 

Per terminare vi proponiamo il link per navigare tra i migliori ristoranti di Polignano a Mare.  Su Oraviaggiando troverete tutti i particolari per vivere la ristorazione di Polignano in modo completo ed esaustivo.

Altre risorse

Meteo Polignano a Mare