Rilassarsi a Firenze

Ogni sogno merita di essere vissuto all’interno di una location che ne valorizzi nel migliore dei modi i celestiali connotati. Per chi ama viaggiare, o per chi ama semplicemente il bello insieme a tutte le sensazioni che quest’ultimo è in grado di trasmettere allo sguardo, nessun palcoscenico riesce a ad eguagliare l’incanto che Firenze  rappresenta.

Firenze, una città dalle antiche radici

Antichissime e preziose sono le radici di una città che, ormai da secoli, costituisce meta ambitissima sia per curiosi sia per chi vuol gustare in prima persona la sua anima pregna di meraviglie. Perché ogni cosa, a Firenze, è destinata a durare, ad essere trasmessa di generazione in generazione, come una gemma talmente preziosa che deve essere preservata e gelosamente custodita. In apertura, come non citare la millenaria e variegata tradizione culinaria, un oceano di sapienza e di maestria trasmessa in piatti che fanno della qualità delle materie prime non un particolare di secondaria importanza, ma un vero e proprio dogma imprescindibile.
Senza poi dimenticare e trascurare le bellezze naturalistiche, paesaggi in grado di irrorare nell’anima di chi ne gode la beltà un senso unico ed inimitabile di tranquillità e di spensieratezza. Come non citare inoltre il patrimonio storico e culturale di Firenze, un intonato inno a tutto ciò che di artisticamente pregevole l’uomo è stato in grado di creare nell’incedere costante dei secoli e dei millenni.

Leggi la nostra top 10: Cose da fare a Firenze

Sconfinatamente vasta risulta essere la gamma di monumenti e di siti che è possibile visitare all’interno del capoluogo toscano. Senza ombra di dubbio alcuna, primo sito menzionabile è Ponte Vecchio. Tra le costruzioni architettoniche più fotografate al mondo, Ponte Vecchio è sede di numerosi laboratori orafi, sorti su edifici che fino alla seconda metà del Cinquecento ospitavano botteghe di macellai. Vista la preziosità di un ponte letteralmente e figuratamente ricoperto di oro, pare che Hitler, durante i sanguinosi bombardamenti della seconda guerra mondiale, abbia imposto ai suoi comandanti di preservare la bellezza di codesto monumento, risparmiandolo. Ulteriore emblema dell’anima artisticamente soave di Firenze è ovviamente Palazzo vecchio.
Il suo interno ospita quella che è una copia fedele del celebre David di Michelangelo, a decorare quello che è unanimemente definito come il centro sociale, civile e politico di tutta la città. Terza meraviglia elencabile è, altrettanto doverosamente, il Museo degli Uffizi, scrigno di opere di artisti del calibro di Tiziano, Giorgione, Caravaggio, Raffaello. In ultimo, non in ordine di importanza tuttavia, un tratto deciso di spiritualità viene invece dato dalla Basilica di Santa Croce, ornata di cappelle affrescate da pittori del calibro di Giotto.

Per chiunque abbia intenzione di vedere tutto questo, magari trascorrendo un fine settimana col fine di appagare tutti i sensi con un soggiorno che si preannunci confortevole e adatto a qualsiasi tipologia di esigenza o richiesta suggeriamo un bed and breakfast in centro a Firenze.