Dove alloggiare a Roma in base al tipo di vacanza

Con i suoi oltre 1000 chilometri quadrati di estensione, Roma è una delle città più grandi d’Europa, e possiede così tante attrazioni che visitarla tutta in pochi giorni è una sfida quasi impossibile. Vediamo allora quali sono le migliori zone dove alloggiare a Roma in base al tipo di vacanza ed al tipo di esperienza turistica che avete in mente.

Dove alloggiare a Roma per le proprie vacanze

Scegliere la giusta zona in cui alloggiare non è più solo una questione di prezzo o di ricerca estetica in base all’architettura del quartiere, ma diventa un elemento più che mai fondamentale per ottimizzare i tempi e i costi degli spostamenti.

Via Veneto – Piazza Barberini

Se avete scelto Roma come meta turistica di un viaggio importante (ad esempio il viaggio di nozze) o se semplicemente preferite concedervi il massimo della comodità per i vostri viaggi, la zona di via Veneto propone alberghi di alto profilo, vere e proprie icone di eleganza al punto da essere stati scelti come setting da numerose produzioni cinematografiche. La zona è già parte del centro storico di Roma, perciò molte delle principali attrazioni turistiche come ad esempio Fontana di Trevi, Colosseo e Piazza di Spagna sono raggiungibili comodamente a piedi, o al massimo con un paio di fermate di autobus. Se lo shopping è parte integrante del vostro programma di viaggio, inoltre, i negozi di via del Corso e le prestigiose boutique di via del Babuino sono praticamente dietro l’angolo.

Prati

Prati è un quartiere elegante che è perfetto se la vostra visita nella capitale orbita soprattutto intorno alla Basilica di San Pietro, perché potrete raggiungerla facilmente anche con una semplice passeggiata. Ad ogni modo, con poche fermate di autobus riuscirete a coprire facilmente tutto il centro storico di Roma.

EUR

Se siete arrivati nella capitale per via di un convegno, magari in aereo, l’EUR è una zona perfetta dove trovare alloggio. Il quartiere, unico nel suo genere in virtù dell’architettura razionalista, fu costruito durante gli anni ’30 del XX secolo per ospitare la grande dell’esposizione universale che poi non ebbe luogo per via dell’inizio della seconda guerra mondiale. La posizione decentrata nel quadrante sud della città rende l’EUR comodamente raggiungibile in auto dall’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci. Se tra un convegno e l’altro avete il tempo per una breve visita in centro, potete approfittare delle numerose fermate della Metro B (EUR Fermi, EUR Palasport ed EUR Magliana) per raggiungere il Colosseo in meno 15 minuti di viaggio.

Trastevere

Con le sue case tipiche risalenti al periodo papalino, Trastevere è sicuramente il quartiere più caratteristico di Roma. Tra le sue vie strette che si aprono all’improvviso su bellissime piazze, potete trovare alloggi di tutti i tipi, soprattutto piccoli appartamenti in affitto. Trastevere non è collegato direttamente alla metropolitana, perciò si presta come zona di alloggio soprattutto a chi ama camminare a piedi, e magari vivere la movida notturna della capitale scoprendo i piatti tradizionali proposti nei numerosi locali tipici presenti nella zona.

Piazza Bologna

Se cercate una sistemazione leggermente decentrata ma a prezzi più convenienti, la zona di piazza Bologna è di fatto un quartiere universitario ed offre perciò moltissime tipologie di alloggio e servizi di ogni genere. Il vantaggio è anche nei numerosi collegamenti (anche notturni) grazie soprattutto alla metro B che consente di essere alla stazione Termini in soli 5 minuti e al Colosseo in 10 minuti di viaggio. Se invece arrivate nella capitale con il trenino che parte direttamente dall’aeroporto di Fiumicino, la stazione Tiburtina si trova ad una sola fermata metro di distanza, ma è raggiungibile anche a piedi in 10 minuti.

Queste sono le principali zone dove trovare alloggio a Roma, altre aree sono il quartiere di San Giovanni (servito dalla Metro A) per il quale vale lo stesso discorso di Piazza Bologna e Garbatella, un piccolo quartiere poco distante da Piramide e servito dalla Metro B che offre un contesto architettonico inusuale per la capitale, fatto di tante piccole costruzioni con giardino.