Cosa mangiare a Torino: 10 piatti della tradizione piemontese

Se vi trovate in Piemonte, per diletto o per lavoro, abbiamo pensato di suggerirvi 10 piatti della tradizione che dovrete assolutamente assaggiare. Cosa mangiare a Torino?  Facendo una piccola nota introduttiva, iniziamo col dirvi che la cucina tradizionale torinese richiama  piatti caldi dai sapori decisamente robusti, verdure bagnate nell’olio bollente insaporito dall’aglio e acciuga, carni rosse cotte lentamente nel vino, bolliti e risotti. Pietanze preparate con ingredienti base che la tradizione mette al primo posto come il burro,  i formaggi, le carni ed  i vini. Il Piemonte è una regione che offre una moltitudine di prodotti tipici e specialità della tradizione. Uno su tutti è il famoso tartufo bianco d’Alba, la cui spolverata è sufficiente per insaporire e rendere unici e regali piatti come: risotti, fondute e carni crude.

Cosa Mangiare a Torino: i nostri suggerimenti

– Agnolotti di magro

Questo è un piatto della cucina tipica torinese che non potete fare a meno di assaggiare. Gli agnolotti vengono fatti rigorosamente a mano, il ripieno è composto da ricotta, spinaci, noce moscata e grana padano. Una vera delizia per il palato, un piatto dal gusto pieno ma al tempo stesso delicato. Vi consigliamo di accompagnarlo con un calice di Erbaluce di Caluso

Agnolotti torinesi

– Bagna Cauda

Quante volte avete sentito parlare della bagna cauda? E’ arrivato il momento di assaggiarla. Il termine piemontese “bagna cauda” sta per “salsa calda”, questo è un piatto della tradizione con origini molto antiche ed è tipico del periodo della vendemmia. Viene servito in un tegame di terracotta che i torinesi chiamano “dian” e viene tenuto caldo con uno scaldino posto sotto la base.

Bagna cauda torinese

–  Gnocchi alla bava 

Questo tipico piatto, diffuso anche in Val d’Aosta,  prende il nome dal formaggio che fila tra gli gnocchi senza dare l’impressione di essere “incollato”. Gli ingredienti principi di questa pietanza sono la toma e la fontina.

gnocchi

– Risotto al tartufo

Un piatto che sicuramente non bisogna farsi sfuggire è il risotto al tartufo bianco d’Alba. Suggeriamo di accordare l’essenza piemontese di questa pietanza con un ottimo vino bianco profumato come ad esempio l’Arneis delle Langhe.

risotto

 

 Brasato al Barolo

Il brasato al Barolo è uno dei piatti della tradizione piemontese più noti. La caratteristica del brasato è quella della tenerezza della carne. Vi consigliamo di accompagnare l’assaggio con del Barolo, non ve ne pentirete!

carne

–  Carne cruda all’albese

La care cruda è una preparazione ricorrente nella cucina tradizionale piemontese, soprattutto di Alba, ed è particolarmente apprezzata quando, in stagione, viene servita con i tartufi.

Carne cruda all'albese

 

 

– Rane fritte

Le rane, spesso assimilate al pesce più che alle carni, un tempo rivestivano una grande importanza alimentare. Si trattava di una forma proteica a costo zero, adatte ad essere cucinate fritte, a dar vita ad uno dei brodi più raffinati.  Con le rane si preparava anche un risotto, ormai sempre più raro. Per questo piatto croccante e delicato suggeriamo di sorseggiare un bianco spumante come L’Alta Langa.

Rane fritte

 

 

–  Riso in cagnon

E’ corretto il nome “riso” per questo piatto, in quanto viene bollito e non prima tostato, come avviene per il risotto. Piatto i cui ingredienti sono: Toma piemontese, burro e Grana Padano.

riso in cagnon

– Tartrà

Il Tartrà è un piatto della cucina povera della tradizione piemontese. E’ un budino salato a base di uova, cipolla e latte.

Tartrà

 

–  Torta di nocciole

Come tutti sanno il Piemonte è noto anche per le nocciole e quindi il nostro consiglio è quello di assaggiare assolutamente la tradizionale “Torta di nocciole”  magari accompagnata  da un Brachetto d’Acqui.

torta alle nocciole

 

Ovviamente i piatti tipici ed i prodotti enogastronomici del Piemonte non finiscono qui, questa regione offre molto di più di ciò che abbiamo elencato i questa piccola guida su cosa mangiare a Torino.